martedì 9 marzo 2010

Più che auguri... inboccaallupo...


Ci sono date che non vanno dimenticate e, sicuramente, una di queste è l'8 marzo. Ciò è vero sia per non perderne il significato originale, sia perché l'andamento del ruolo della donna in Italia negli ultimi anni è una triste cartina tornasole della società che stiamo diventando e che non dovremmo meritare di essere...


5 commenti:

  1. odio questa festa.
    non per il suo significato originale, ma per quello che è diventato...
    io l'8 marzo sono rimasta chiusa in casa
    che vergogna ..

    RispondiElimina
  2. farai un salto a Vinitaly?? susanna

    RispondiElimina
  3. svivi: Commentone... :-P
    bambinainnero88: Bhe, quello che si vedein giro non è l'8 marzo, è la parodia triste del femminismo fatto come copia di tutte le cosedi cattivo gusto che fanno gli uomini... -.-;
    tamago: Sicuramente l'uguaglianza non è l'omologazione ma la li libertà ed il rispetto reciproco all'interno delle proprie particolarità. Ma questo non è solo il discorso tra i sessi, dovrebbe essere la regola di civile convivenza anche tra razze, religioni, ideepolitiche, etc. :-)
    susanna: Cavoli, visto solo adesso il post. Comunque pensavo di non venire poi alla fine ho fatto un mordi e fuggi [o meglio dire bevi e fuggi] lunedì. Un giorno riusciremo ad incontrarci, promesso! :-)

    RispondiElimina