sabato 15 aprile 2006

Il Cavalier paletta...


Ammetto che un po' mi diverte vedere i votanti di sinistra sconcertati per il risultato ottenuto dal'EX-presidente [...sarebbe meglio per tutti se lui iniziasse ad abituarsi alla cosa, anche perché non penso esista una riunione settimanale degli "ex-presidenti anonimi" per aiutarlo a disintossicarsi... ;-) ].


La risposta é semplice ed i colpevoli sono facili da individuare, basta guardare negli alberi genealogici: sono i padri e le madri. Quando il bambino comincia ad afferrare cose a caso gli si dice, per fermarlo, "No, non lo devi toccare. Non é tuo!". A quel punto il bambino, che da buon essere umano ha uno spiccatissimo senso d'adattamento, ci casca poche volte poi risolve in modo semplice: mentre allunga la mano urla "MIO!!!". Si comincia con una caramella e, se non adeguatamente gonfiati come un canotto da qualcuno durante la crescita, si finisce con il farlo con LA poltrona di Palazzo Chigi. ;-)


Chiusa la parte freuediana della spiegazione, ci aggiungiamo, come carico di Briscola, anche quella sociologica. C'é in giro un italiano che porta fuori il cane, ci fa la passeggiata e poi rientra, dopo che il gioioso animale ha piantato un Everest di letame per strada. Lui ovvimente non lo ha raccolto con la paletta, ma ha anzi usato un guinzaglio lungolungo in modo da "non sapere" cosa stava facendo il cane. Ora il problema non é più suo, é "della società"! Anzi, uscendo più tardi, si lamenta che i marciapiedi sono inutilizzabili e che "le istituzioni" dovrebbero provvedere. Se poi, per fare il loro dovere, le istituzioni sostengono delle spese e necessitano di entrate per pagarle, allora lo stato ladro gli sta rubando i soldi che lui ha faticosamente guadagnato. Ed ora il domandone... "Una persona del genere, quando entra nel seggio, da chi si sente tutelato?". Alla fine il berlusconismo di cui si parla tanto in questi giorni non é altro che questo e finchè la gente non svilupperà uno spirito sociale [...magari obbliganto l'omino del cane a raccogliere quello che é suo, con le mani se é senza paletta... ;-P ] non possiamo stupirci se questa parte di Italia vuole il suo Cavaliere a rappresentarla nelle istituzioni.

7 commenti:

  1. oh che genio!...

    auguri cmq...

    bacioni baciotti da Eatonville!

    RispondiElimina
  2. Blog e querele


    Un capo-struttura e conduttore televisivo di Rai 2 (per ora preferiamo non fare il nome) ci ha querelato e ora siamo in attesa di ulteriori sviluppi. Nulla da dire o scrivere, pensiamo che la sostanza stia nei fatti. Ognuno è libero di agire nel modo che crede più opportuno. Noi pensiamo solo una cosa: che la libertà di pensiero e di espressione sia la base del nostro modello democratico. Luca è già stato chiamato dalla Polizia Postale (molto gentili e attenti, conoscono la comunità dei bloggers e si sono mostrati comprensivi) Matteo e ancora in attesa. Questo blog per noi è solo un passatempo, uno strumento per comunicare e conoscere altre persone e niente di più. Non cerchiamo e non vogliamo "rogne". Con questo non sappiamo quando e se torneremo a scrivere come in un diario per pochi amici ciò che ci piace e che pensiamo.

    Cari saluti da parte di Matteo e Luca

    RispondiElimina
  3. XD davvero divertente ilo tuo blog

    RispondiElimina
  4. ben detto! ottima frecciata a cani e padroni... di cani...

    ;-)

    MissC.

    RispondiElimina
  5. DolceFonti: Grazie, auguri [...un attimino in ritardo...] anche a te. :-)

    LucyB: Chi genio? Il cane? :-P

    braviblog: Appena ho tempo passo ad approfondire la notizia.

    momogothicloly: Grazie, troppo gentile :-)

    muwoede: In che senso? Che la tua mamma é una delle appassionate del guinzaglio kilometrico? O.o

    MissCoccio: I cani in quel senso "fanno" solo quello che gli viene naturale... ;-D

    RispondiElimina